Aste immobiliari e covid-19: tutto fermo sino al 31.12.2020.

Ciao sono Marco Cavalli, un avvocato per bene! :D
by -tag = , , -1.6 min read-

Aste immobiliari bloccate sino al 31.12.2020. Ma solo per le procedure esecutive sulla prima casa. Lo prevede il “decreto Ristori” per la gestione dell’emergenza Covid-19.

Stop alle aste immobiliari sulle prime case.

Il Governo, col decreto legge 137/2020, approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 27.10.2020, ha congelato sino al 31.12.2020 le aste immobiliari sulla prima casa.

Per ironia della sorte, la misura, prevista dall’art. 4 del decreto legge, è inserita nel titolo I del provvedimento “Sostegno alle imprese e all’economia”.

Tuttavia non v’è dubbio che i principali disagi, derivanti dallo stop, graveranno su imprese commerciali e banche, principali promotori delle aste immobiliari.

Quali rischi col blocco delle aste?

C’è il concreto rischio che il congelamento delle aste immobiliari si tramuti in un boomerang: oltre a danneggiare i creditori, tale sospensione rischia di aggravare irrimediabilmente le esposizioni dei debitori.

Oltretutto il congelamento delle aste giudiziali e l’allungamento dei tempi di recupero dei crediti deteriorati, rischiano di penalizzare l’erogazione del credito da parte delle banche.

Infatti, l’aumento dei crediti deteriorati in pancia agli istituti di credito può astrattamente limitare l’erogazione di liquidità in favore di imprese e famiglie.

Blocco delle aste e futuri scenari.

E’ un dato di fatto. Livelli elevati di crediti deteriorati incidono negativamente sul credito bancario per via dei vincoli di bilancio, di redditività e di capitale che gli istituti di credito, monitorati dalle autorità di vigilanza, sono tenuti a rispettare.

Per un approfondimento sul tema si rinvia al documento della BCE dal titolo “Linee guida per le banche sui crediti deteriorati”.

Inefficacia dei pignoramenti nel “decreto Ristori”

Il provvedimento in parola, sempre all’art. 24, prevede l’inefficacia dei pignoramenti sulle “abitazioni principali”, promossi dal 25 ottobre sino alla data di conversione del decreto.

Aste immobiliari: conseguenze del blocco su crediti incagliati e NPL bancari.

Per avere un’idea dell’entità del problema, si rinvia all’articolo pubblicato sul sito idealista.it: “Esecuzioni immobiliari, la sospensione per covid costa cara al settore” (autore Mirko Frigerio)

(Foto di Luis Lessing da Pixabay)

Diffondi il post sui tuoi canali social.

Articoli recenti

Stabiliamo un contatto!

Scrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere aggiornato su articoli e iniziative dell'avvocato Marco Cavalli.

ATTENZIONE: per attivare l'iscrizione clicca sul link che riceverai a mezzo mail.

Clicca qui!
Riceverai una mail: CONFERMA LA TUA ISCRIZIONE alla mailing list!

Lascia qui un tuo commento, grazie!

La scrittura del presente post ha richiesto l'impiego di tempo ed energie preziose.
Un tuo breve commento dimostrerà apprezzamento per il lavoro svolto.

Ricorda però che: 1) si accettano solo commenti utili e pertinenti al contenuto del post; 2) non puoi linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità (il commento non verrebbe comunque pubblicato); 3) i commenti offensivi o non pertinenti saranno moderati e  potrebbero non essere pubblicati.